Home

Lo seguo già da alcuni anni. Secondo “FotoReflex” è uno dei dieci festival fotografici più importanti d’Italia. Grazia Neri lo ha scelto per festeggiare i suoi primi 40 anni di attività. La Magnum è di casa. Vi sono passati alcuni dei grandi “maestri” della fotografia italiana e internazionale. Qualche nome? Da Gianni Berengo Gardin, Letizia Battaglia, Shobha, Gabriele Basilico e Giorgia Florio a Toni Thorimbert, Francesco Cito, Maurizio Galimberti, Mimmo Jodice e, quest’anno, Mario Cresci, tanto per farne qualcuno.

Quest’anno il Festival di fotografia di Corigliano Calabro (che si terrà dal 4 al 10 settembre, ma le mostre saranno visitabili fino a novembre), dedica una particolare attenzione alle donne e ai viaggi. E non è tutto: ha scelto proprio una serie di foto che ho realizzato in questi ultimi anni per il progetto delle Mappe Urbane Personali (le ormai famose MUP, prima iniziativa di successo del blog-magazine Donneconlavaligia e oggi blog a sé stante ma sempre collegato a DCV) da stampare e mettere in mostra nella fantastica location del Castello ducale della cittadina calabra.

Non c’è che dire, dai grandi fotoreportage nel mondo alle ultime tendenze del fotogiornalismo web 2.0 (come nel caso delle immagini scelte proprio da questo blog, Donneconlavaligia): è una Calabria innovativa e attenta ai nuovi media, quella con cui mi sto confrontando in questi giorni, e che porta anche una giornalista e fotografa come me a iniziare, oggi, a definirsi come una fotoblogger.

Un’evoluzione di cui sempre più persone, soprattutto all’estero, hanno iniziato ad accorgersi e a seguire. A Corigliano Calabro oggi, in una conferenza stampa cui parteciperò anche io (insieme ai fotografi dell’associazione che organizza l’evento e ai fotografi francesi Claude Nori e Martine Voyeux), verrà presentato il ricco programma della manifestazione (vedi qui), tra cui questo racconto fotografico nato dalla mia esperienza con il network di “donne con la valigia” e che, proprio in questo rimando tra il cartaceo e la rete web, ne amplia gli orizzonti e al tempo stesso finisce con lo sperimentare ancora nuovi viaggi….

(testo e foto: © Marina Misiti)

Annunci